Cambio al vertice del Comando Forze di Difesa Interregionale Sud Al generale di brigata Raffaele succede il pari grado Polimeno-VIDEO

Nel salone d’onore del Circolo Ufficiali in Piazza del Plebiscito, si è svolto il cambio al vertice del Comando delle Forze di Difesa Interregionale Sud. Al Generale di Brigata Antonio Raffaele subentrerà il pari grado Salvatore Polimeno. La cerimonia è stata presieduta dal generale di Divisione Agostino Biancafarina, Comandate Militare della Capitale. hanno inoltre partecipato i familiari dei caduti nelle missioni di Peace Keeping, residenti in Campania.
Al Generale di Brigata Antonio Raffaele, nella sede di Napoli dal 2 aprile 2014, subentrerà il Generale di Brigata Salvatore Polimeno proveniente dal Centro di Simulazione e Validazione dell’Esercito di Civitavecchia.
In particolare il generale Raffaele dal 2 aprile 2014 al 30 aprile 2015 è stato il Comandante del Comando Militare Esercito “Campania” in Napoli e dal 1° maggio al 19 novembre 2015 è stato, nella stessa sede, il Comandante del neo costituito Comando Forze di Difesa Interregionale Sud.
Il generale Raffaele il primo di febbraio 2016 lascierà il servizio attivo dopo oltre trentotto anni vissuti con le stellette.

La cerimonia è stata preceduta dalla deposizione di una corona al monumento ai caduti.

Il Comando Forze Difesa Interregionale Sud è il comando territoriale dell’Italia Meridionale, che conduce le attività legate al Reclutamento, alle Forze di Completamento e alla Promozione e Pubblica Informazione sul territorio della Regione Campania e sovraintende alle analoghe funzioni dei dipendenti Comandi Militari Regionali.

In tale veste è alla continua ricerca di sinergie con gli Enti locali per meglio mettere a disposizione del cittadino i servizi offerti dalla struttura militare locale.

Dal Comando Forze Difesa Interregionale Sud dipendono inoltre i Comandi Militari Esercito: “Molise”, “Puglia”, “Basilicata” e “Calabria”, nonché i Centri Documentali di Caserta e Salerno, il Poliambulatorio di Caserta, le foresterie di Napoli e Salerno, i Circoli Ufficiali e Sottufficiali di Napoli e quello Unificato di Caserta, la Base Logistica Addestrativa ed il Circolo Ricreativo Dipendenti Difesa di Bacoli e lo Stadio Militare “Albricci”di Napoli.

Generale di Brigata Antonio RAFFAELE
(Cedente)

Curriculum Vitae

Il Generale di Brigata Antonio RAFFAELE è nato a Bagnolo del Salento (LE), il 18 febbraio 1958.

turco 2Ha frequentato l’Accademia Militare di Modena nel biennio 1978 – 1980 e nel settembre del 1980 è stato nominato Sottotenente di Fanteria.

Dopo aver concluso gli studi presso la Scuola di Applicazione di Torino (settembre 1980 – dicembre 1982), è stato assegnato al 28° Battaglione Bersaglieri “Oslavia” (Brigata Corazzata “Curtatone”) in Bellinzago Novarese (NO), dove ha comandato il plotone e la compagnia ed ha svolto incarichi di Staff.

Nell’anno accademico 1992 – 1993, ha frequentato il 117° Corso di Stato Maggiore presso la Scuola di Guerra di Civitavecchia, al termine del quale viene chiamato a prestare servizio presso l’Ufficio Mobilità Tattica del IV Reparto dello Stato Maggiore dell’Esercito (1993 – 1995).

Al termine del 118° Corso Superiore di Stato Maggiore in Civitavecchia e del 2° Corso dell’ISSMI in Roma (1995 – 1996), è designato Capo Sezione Operazioni del Comando Regione Militare Nord Est in Padova.

Nel 1997 – 1998 ha comandato il 67° Battaglione Bersaglieri “Fagarè” in Cosenza.

Nel 1998 è stato assegnato al 1° Comando Forze di Difesa dove ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Personale fino al 2002 (in particolare era il responsabile della politica di impiego di tutto il personale – circa ventimila tra Ufficiali, Sottufficiali e Graduati di Truppa, esaminava tutte le istanze che qualsiasi titolo venivano presentate e proponeva le soluzioni alle Autorità competenti, ecc.).

Con il grado di Colonnello, ha comandato l’11° Reggimento Bersaglieri in Orcenico Superiore (PN) dal novembre 2002 al novembre 2003 (unità altamente operativa, composta solo da Personale Volontario – circa 900 persone).

Dal novembre 2003 al giugno 2006 ha ricoperto l’incarico di Capo di Stato Maggiore dell’Accademia Militare di Modena.

Da luglio 2006 ad aprile 2007 è stato impiegato in Afghanistan, nell’ambito dell’Operazione ISAF, quale Sottocapo di Stato Maggiore del Regional Command Capital “Kabul”. In tale ambito ha anche ricoperto l’incarico di “Theatre Security Officer”.

Dal 21 settembre 2007 al 23 settembre 2010 ha ricoperto l’incarico di Addetto per la Difesa presso l’Ambasciata d’Italia in Amman (Giordania).
Dal 25 settembre 2010 al 26 marzo 2014 è stato il Comandante del Comando Militare Esercito “Marche” in Ancona.

Dal 02 aprile 2014 al 30 aprile 2015 è stato il Comandante del Comando Militare Esercito “Campania” in Napoli.

Dal 1° maggio 2015 è il Comandante del Comando Forze di Difesa Interregionale Sud, in Napoli.

E’ laureato in Scienze Strategiche e Scienze Politiche.

Il Generale di Brigata RAFFAELE è insignito, tra l’altro, delle seguenti onorificenze:
 Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana,
 Medaglia di Argento al Merito di Lungo Comando,
 Croce d’Oro con Stelletta per Anzianità di Servizio Militare,
 Medaglia Mauriziana al Merito della Carriera Militare,
 Medaglia d’Oro del Ministro della Difesa Francese per le attività svolte durante la missione in Afghanistan.

Il Generale di Brigata RAFFAELE è sposato con la Signora Anna Paola GIURGOLA ed ha un figlio, Alessandro.

 

Gen. B. Salvatore POLIMENO
(Subentrante)

Curriculum Vitae

Il Generale di Brigata Salvatore POLIMENO è nato a Soleto (LE) il 12 giugno 1959.
Ha frequentato il 160° Corso dell’Accademia Militare di Modena ed il corrispondente Corso applicativo presso la turco 1Scuola di Applicazione di Torino, il 117 Corso di Stato Maggiore, il primo Corso dell’Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze e la 62^ Sessione dell’Istituto Alti Studi per la Difesa unitamente al corso per funzionari pubblici presso l’Istituto Diplomatico del Ministero Affari Esteri e al 4th FAOAC in Fort Sill – USA.

Promosso Tenente dell’Arma di Artiglieria nel 1982, ha prestato servizio con incarichi di comando presso il 27° Reggimento Artiglieria Pesante Semovente di Udine e presso la Scuola di Artiglieria di Bracciano. Ha comandato il 1° Gruppo del 5° Reggimento Artiglieria Pesante Campale di Udine, il 7° Reggimento Difesa NBC “Cremona” di Civitavecchia, la Brigata RISTA-EW di Anzio ed il Centro di Simulazione e Validazione dell’Esercito.

Quale Ufficiale di Stato Maggiore ha prestato servizio presso lo Stato Maggiore dell’Esercito come Ufficiale Addetto presso l’Ufficio Operazioni, come Capo Sezione presso l’Ufficio Dottrina Addestramento e Regolamenti e come Vice Capo e successivamente Capo del Dipartimento per la Trasformazione Terrestre.

A livello internazionale il Generale di Brigata Polimeno ha svolto attività in qualità di Osservatore delle Nazioni Unite in Israele, Ufficiale di Collegamento presso il Training and Doctrine Command di Fort Monroe (USA), Esperto presso la Coalition Provisional Authority nell’ambito dell’Operazione “Iraqi Freedom” in Iraq, Addetto per la Difesa presso l’Ambasciata d’Italia a Oslo (Norvegia) e come DCOS Military Civil Advisory Division presso il Comando KFOR in Pristina (Kosovo).

Ha conseguito la laurea in Scienze Strategiche presso l’Università di Torino, la laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Università di Trieste ed il Master di II livello presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

E’ conoscitore della lingua inglese, francese e norvegese.

E’ stato insignito, tra l’altro, della Medaglia delle Nazioni Unite, della Croce Commemorativa per l’Iraq, il Kosovo ed il Libano, dell’US Meritorious Service Medal, della Medaglia d’Oro della Difesa Francese, dell’Ordine Reale al Merito del Regno di Norvegia (Commendatore), della Medaglia Mauriziana, dell’Onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana, dell’Attestato di Pubblica Benemerenza della Protezione Civile (III Fascia 1^ Classe), della Medaglia della Difesa della Repubblica Ceca e della Medaglia d’oro al merito di lungo comando.

E’ sposato con la Signora Maria Grazia ed ha tre figli: Stefano, Giulia e Francesca.

 
 
 

About the author

More posts by