Altaroma sceglie il digitale da “Cinecittà”

Oltre a posticipare di un mese le sfilate a causa della pandemia (in genere sono a fine gennaio)
Altaroma ha scelto di presentare in digitale dal 18 al 20
febbraio, la sua rassegna che si svolgera’ negli studi di
Cinecitta’ . Lo annuncia una nota di Altaroma, dove di precisa che
l’edizione straordinaria, in assenza di pubblico, parte dalla
piattaforma inaugurata a settembre, e vedra’ tornare in pedana
circa 90 brand emergenti. Rinnovando il sodalizio con l’Istituto
Luce-Cinecitta’ , Altaroma, che gia’ aveva presentato qualche
edizione di sfilate dagli Studios, presenta cosi’ un’edizione
scenografica della rassegna a cui si potra’ assistere attraverso
la piattaforma digitale – https://digitalrunway.altaroma.it/it/.
Le sfilate saranno in diretta, aperte a al pubblico e agli
operatori di settore i quali, accedendo a una speciale sezione
privata, potranno interfacciarsi direttamente con i designer e
richiedere informazioni e materiali.
In programma dodici sfilate, che vedranno tra gli altri alcuni
tra i finalisti di Who is on next? 2020, tre talk, unao al
giorno, realizzati in collaborazione con la Business School del
Sole 24 Ore, performance, nonche’ la settima attesa edizione di
Showcase, il format dedicato ai giovani brand emergenti che
attira buyer e stampa da ogni angolo del mondo. Settantotto
brand selezionati, tra loro alcuni gia’ presenti nel vivaio
Altaroma.
“Nulla ci riempie piu’ di orgoglio quanto il fatto di essere
riusciti a essere presenti – commenta il direttore di Adriano
Franchi – garantire un’edizione completa, se pur in forma
digitale, e’ per noi e per i nostri brand importantissimo.
Abbiamo lavorato duramente in questi anni per fare si’ che la
Roma Fashion Week fosse parte integrante del sistema, insieme a
Agenzia Ice, il Ministero degli Affari Esteri e della
Cooperazione Internazionale e i nostri soci. Lavoriamo in
sinergia con Firenze e Milano, fungendo da veicolo di promozione
per tutte quelle giovani realta’ indipendenti che iniziano il
loro cammino nel Fashion System, e saremo qui per loro”.

 
 
 

About the author

More posts by