Alle Stufe di Nerone “Peccato, non esiste più l`amore platonico”

Fra Lucrino e Baia Alle Stufe di Nerone «Peccato, non esiste più l’amore platonico» Vuße Teatro è una giovane compagnia originaria di Capua, da qualche tempo attiva soprattutto a Napoli. Dopo aver affrontato in «A-medeo» le arte-1storie sui figli dei celebri personaggi di Eduardo, stavolta Michele Brasilie e Marina Cioppa si lanciano sui temi relazionali delle coppie contemporanee con «Semi (peccato, non esiste più l’amore platonico)», che andrà in scena alle 21.30 alle Stufe di Nerone, fra Lucrino e Baia, in chiusura della rassegna «Teatro alla deriva», curata da Giovanni Meóla. I protagonisti sono due fidanzati conviventi, Ugo e Claudia, alla vigilia di una cena con amici. Lui è molto preciso, metodico, prevedibile. Lei invece è più esplosiva, perspicace e umorale. Risultato una storia agrodolce e divertente, che sottolinea il disaccordo fra i due giovani, che vivono sul filo, fra la voglia di restare insieme e la tentazione di mandare tutto all’aria.

 
 
 

About the author

More posts by