Al via la nuova edizione di “Mondo Donna”

Sarà inaugurato mercoledì 14 ottobre a Napoli il nuovo calendario di eventi Mondo Donna, il ciclo di incontri della Clinica Mediterranea dedicati ai grandi temi dell’universo femminile e della famiglia più in generale. Scopo donna 1dell’iniziativa: l’empowerment del cittadino, creare cioè un sistema di prevenzione e di incentivi in grado di accrescere le competenze necessarie affinché le persone siano i protagonisti attivi di uno stile di vita più sano, corretto e all’insegna del benessere.

Giunta alla quarta edizione, l’iniziativa Mondo Donna della Clinica Mediterranea è patrocinata da Regione Campania, Comune di Napoli, ASL NA 1 Centro, Unione degli Industriali di Napoli, Camera di Commercio di Napoli, Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Napoli, Consigliera di Parità della Provincia di Napoli, IPASVI di Napoli, SIRONG Società Italiana per la ricerca ostetrico-neonatale-ginecologica, ValoreD associazione di grandi imprese creata in Italia per sostenere la leadership femminile in azienda, International Lab for Women’s Health in the workplace, Centro Studi a carattere internazionale con l’obiettivo di sviluppare programmi concreti finalizzati a rafforzare l’azione di contrasto alle iniquità di genere nel diritto alla salute e favorire la piena partecipazione delle donne alla vita sociale ed economica del Paese, Inner Wheel, la più grande organizzazione femminile di service al mondo, VISION, Osservatorio Internazionale di Vittimologia.

Dieci complessivamente gli incontri, introdotti da un evento inaugurale, che nel corso dell’intero anno, sempre di donna 2mercoledì, affronteranno temi che toccano il sociale, la medicina e il benessere in generale, stimolando la partecipazione attiva del pubblico per adottare modelli e scelte che consentano di migliorare la salute e lo stile di vita.

Focus della nuova edizione il tema dei ‘Miti’: i vari incontri scatteranno, infatti, una fotografia sulle ‘credenze’ vere o false che ruotano intorno ai principali temi della salute e spazieranno dalla sana e corretta alimentazione, il consumo di droghe, la malattia mentale, il mondo dei vaccini e della prevenzione generale, fino alla salute di mamma e bebè.

L’incontro inaugurale del 14 ottobre, dal titolo “Il futuro è di chi sa” affronta il tema dell’informazione: è possibile rendersi artefici del proprio destino? Un incontro volto a diffondere un messaggio positivo e di speranza da parte di chi è riuscito ad emergere grazie all’impegno e alla passione.
Ospite d’onore Cristina Donadio, protagonista della nuova serie “Gomorra” che, con i suoi occhi magnetici ed il suo sguardo duro ma pulsante, vuole dare proprio una testimonianza in questa direzione. Cristina Donadio è uno dei volti più intensi che hanno attraversato il cinema italiano d’autore in questi anni. Attrice vitale, energica e passionale, a soli diciotto anni, ha debuttato al cinema in Il regno di Napoli di Schroeter. Dopo aver saltellato negli anni tra cinema e teatro, ha raggiunto la meritata notorietà nel 1993 interpretando Carmela, nel secondo episodio di Libera di Pappi Corsicato.
Nella sua carriera non ha mai amato i compromessi e le mezze misure e, dopo essere stata diretta da Liliana Cavani, da Pasquale Squitieri ed aver recitato al fianco di Sergio Castellitto, Claudia Cardinale, Fabrizio Bentivoglio, a teatro è diventata la musa di Enzo Moscato e ora protagonista di una delle serie di maggior successo.

Dopo i saluti iniziali di Lorenza Rocco Carbone, Governatrice 2015-16 Distretto 210, CARF Italia – International Inner Wheel; Maurizio Maddaloni, Presidente della Camera di Commercio di Napoli; Susanna Moccia, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriali della Provincia di Napoli; Ambrogio Prezioso, Presidente dell’Unione Industriali di Napoli; Silvestro Scotti, Presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Napoli; interverranno:

– Valeria Moffa, vice Questore Aggiunto di Napoli che parlerà de “La Stanza di Alice”, una stanza di accoglienza per minori vittime di violenza assistita, un luogo gioioso lontano dagli uffici operativi, dove il gioco e la fantasia siano un momento di distacco, seppur per poche ore, dalla cruda realtà del loro vivere quotidiano. “La stanza di Alice” è un progetto nato presso il Commissariato si Scampia in collaborazione con l’Associazione Dream Team – donne in rete;
– Olimpia Pasolini, Dirigente Scolastico dell’Isis “Vittorio Veneto” di Napoli, racconterà del progetto “Per…Corsi”, corso di cucina di base, di formazione e di orientamento al lavoro per un gruppo di donne dell’area nord di napoli – pensato dall’Associazione Dream Team – donne in rete in collaborazione con l’Istituto Alberghiero Vittorio Veneto di Scampia.

Tra i relatori ci sarà anche il Prefetto di Napoli Maria Gerarda Pantalone che parlerà della sua esperienza professionale.

A seguire, alle ore 19, si terrà il Vernissage “Nel profondo annegare io semino” realizzato da Anna Crescenzi&Renata Petti sotto la direzione artistica di Intragallery.

Mondo Donna si avvale di un Comitato Scientifico che assicura la validità degli argomenti trattati. Presidente del Comitato Scientifico è Carlo Alberto Perucci, Epidemiologo già Direttore Scientifico del Programma Nazionale Esiti – Agenas.
Membri del comitato scientifico, oltre al presidente, sono Salvatore Panico, Professore Associato di Medicina Interna – Università degli Studi di Napoli Federico II e Professor of Social and Preventive Medicine, New York State University at Buffalo; Silvestro Scotti, Presidente Ordine Medici ed Odontoiatri della Provincia di Napoli; Maria Triassi, Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica Università Federico II di Napoli; Bruno Zuccarelli, già Presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Napoli.

Mondo Donna può contare, inoltre, sulla collaborazione di un Comitato Tecnico Operativo composto da un ampio ventaglio di Associazioni non lucrative, operanti sul territorio e che sono parte integrante del progetto.
Mondo Donna si propone infatti, tra l’altro, di promuovere la creazione di un network di valore che aggreghi gli organismi che si occupano di salute e del sociale in Campania, affinché i cittadini conoscano più facilmente i servizi che il territorio offre loro.
Nella quarta edizione di Mondo Donna saranno rappresentate le seguenti associazioni: Associazione Dream Team – Donne in rete Scampia; Associazione EnterprisinGirls, ACP – Associazione Culturale Pediatri; FIMMG; SINU – Società Italiana di Nutrizione Umana; Inner Wheel; ADGI; Progetto Itaca Onlus; Associazione Le famiglie della Roccia; Napoli città solidale; Associazione Alleanza Contro il Cancro; Federazione Nazionale Collegi Ostetriche; SIRONG – Società Italiana per la ricerca ostetrico-neonatale-ginecologica; Associazione Pianoterra Onlus; Società Italiana di Fertilità e Sterilità; Consulta Femminile Lega Tumori Napoli; AGUI; AIDM sez. Napoli “Polimnia Marconi”.

“Siamo liberi di scegliere, scegliere se farci curare o prenderci cura di noi, di avere cura del nostro corpo o lasciarci andare, di partorire naturalmente o con un taglio cesareo. Ma siamo veramente liberi di scegliere se non abbiamo gli strumenti per operare scelte consapevoli? È questa la domanda che ci siamo posti in fase di progettazione del quarto ciclo di incontri “Mondo Donna”, spiega Celeste Condorelli Amministratore Delegato della Clinica Mediterranea e ideatrice del progetto Mondo Donna.

Gli incontri sono ad ingresso libero e aperti a tutti; si terranno nella Sala Convegni G. Zannini della Clinica Mediterranea, in via Orazio 2, alle ore 17.00.

In allegato il programma completo degli incontri Mondo Donna 2015/2016

La Clinica Mediterranea è una struttura privata di eccellenza nella sanità campana. Accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale, ospita attività ad elevata specializzazione. Fondata nel 1949, ha costituito nel tempo delle equipe stabili, formate da personalità di spicco nel mondo della sanità e caratterizzate da un’elevata interazione tra le diverse specialità. Certificata in qualità a norma UNI EN ISO 9001/2008, la Clinica Mediterranea è una struttura all’avanguardia per i servizi e le attività proposte in particolare l’alta specialità del Cuore e il Nido per tre, la prima sala parto familiare del centro sud Italia, inaugurata anche per tentare di contrastare il triste primato mondiale della Campania per numero di parti cesarei, numero che dal 2006 al 2011 è ulteriormente cresciuto dal 60,6% al 62,4% dei casi. Negli ultimi sessant’anni alla Clinica Mediterranea sono nati oltre 50mila napoletani.

 
 
 

About the author

More posts by