Al Nostos Teatro di Aversa in scena “Promise Land”, uno spettacolo sull’emigrazione in un futuro distopico

Domenica 30 gennaio alle 19:00, il quarto appuntamento al Nostos Teatro è con lo spettacolo “Promise Land” di e con Andrea Bettaglio e Catia Caramia.

Siamo nel 2050, l’Italia è uscita dall’Europa, che ogni anno accoglie due extracomunitari sorteggiati attraverso il gioco “Presto in Europa”. Giampi e Tonia saranno i fortunati italiani selezionati per il soggiorno in un confino alle porte dell’Europa, per un periodo di osservazione a tempo indeterminato. Qui dovranno affrontare una serie di prove per dimostrare la loro idoneità a entrare. Presto, però, qualcosa smetterà di funzionare e, in questa terra di nessuno, l’attesa, in uno stato di abbandono, giocherà strani scherzi, fino a sprofondare nell’assurdo.

Un grottesco gioco di immedesimazione porterà il pubblico a fare un viaggio, in un altrove che sembra così lontano, che sembra non ci riguardi, perché accade a qualcun altro. Ma quanto è distante l’altro da noi? Cosa lo pone così lontano?

Giampi e Tonia sono due italiani, con vestiti glitterati e di tendenza, liberamente interpretati dal loro piccolo vissuto di provincia ma, sotto l’abito buono, si svelerà la loro vera natura. A nudo resteranno ad aspettare. A nudo resteranno.

Domenica 30 gennaio ore 19

PROMISE LAND
di e con Andrea Bettaglio e Catia Caramia
regia Andrea Bettaglio e Catia Caramia
disegno luci Michelangelo Campanale
scene Andrea Bettaglio
assistente alla regia Martina Ciavatta
tecnici di scena Martina Ciavatta / Roberto Cupertino
Con il sostegno di Circo Paniko.Vincitore del Bando Nazionale Ura – Umbria Residenze Arte – Centro Teatrale Umbro – con il sostegno di: Mibact, Regione Umbria, Comune di Gubbio.
Con il supporto di TRAC_Centro di residenza teatrale pugliese – Crest – TaTÀ di Taranto”

 

 
 
 

About the author

More posts by