A Napoli “Le Pietre Raccontano” il Viaggio Attraverso la Storia-fotogallery

Napoli, città ricca di monumenti, di centri storici, riconosciuti dall’Unesco, patrimoni mondiali dell’umanità, racchiude tanta storia, dalla musica alla filosofia, all’arte, fino a diventare ai giorni d’oggi, una città metropolitana, meta di tantissimi turisti alla ricerca del bello, del Barocco e dello stile Rinascimentale, e delle arti minori, ma sempre di rilevata importanza, come le porcellane e i presepi artigianali, che ci identificano nel mondo. Napoli però, è conosciuta anche per la lavorazione dei materiali preziosi e delle pietre e, proprio in una delle tante arterie della città, la via Chiaia (adiacente a Piazza del Plebiscito), famosa per i numerosi edifici e chiese monumentali, che vanno dal cinquecento all’ottocento, esistono delle realtà commerciali moderne, che vogliono raccontare la storia delle proprie creazioni artigianali. In occasione di ciò, un evento intimo ma diventato subito glamour, è stato organizzato dal negozio “Marte” gioielli, in via Chiaia, 41, famosa per lo shopping d’élite, per raccontare la storia dei gioielli artigianali, interamente fatti a mano, pezzi unici e singolari, lavorati con bronzo, argento e pietre dure, della collezione di Simona Danaro, ideatrice e responsabile del negozio. L’evento intitolato “Le Pietre Raccontano” ha voluto rappresentare e festeggiare, i ventidue anni di lavoro di Simona, con le pietre da tutto il mondo, perché anche se sono fatte di materia dura e quasi intaccabile, hanno un’anima e si differenziano per simbologie e qualità minerarie. I gioielli di Simona, raccontano il passato, attraverso le culture degli indiani, degli egiziani e degli antichi romani, e il futuro con la lavorazione dei metalli con tecniche innovative e la rivalutazione delle pietre curative, che rappresentano, la cristalloterapia. Un viaggio attraverso le pietre, organizzato nel cortile commerciale del negozio, dell’antico palazzo napoletano, dove cinque modelle, hanno indossato i gioielli, raccontando agli ospiti, la storia della lavorazione dei materiali e la simbologia e qualità dei minerali, che racchiudono sentimenti e che vogliono trasmettere emozioni. Simona, presente nel quartiere San Ferdinando di Napoli da appunto oltre venti anni, è diventata punto di riferimento per i gioielli di classe ed esclusivi e rappresenta con la sua femminilità, e personalità unica, con forte identità, la vera commerciante napoletana, che ama produrre e vendere opere d’arte, con cultura ed empatia. Da “Marte” respiri aria di accoglienza e tranquillità, che sono doti, quasi in via di estinzione per chi, di lavoro fa il commerciante, ma quando la persona (in questo caso Simona) ci mette passione e amore nelle proprie creazioni, lo percepisci da subito, semplicemente con lo sguardo. Alla domanda quale creazione di gioiello ami di più? Simona ha risposto: “Sono legata a ogni mio singolo gioiello ma, il Nodo Gordiano, è quello che prediligo, racchiude con una serie di simboli quali, infinito, circolarità e correlazione tra cielo e terra, che rappresenta storia e leggenda”. La vetrina del negozio è incantevole sia per l’originalità dei bracciali, collane e anelli, sia per l’eleganza dell’esposizione, bisognerebbe entrare nel negozio e soffermarsi su ogni singola creazione e guardarla con una luce soffusa come un’opera d’arte, e lasciare che la mente viaggi, attraverso le pietre. Simona per il suo evento, ha voluto essere affiancata dall’amico Vincenzo Cherubino, famoso viaggiatore solitario (suo ultimo viaggio di 1600 km interamente a piedi, iniziato lo scorso 14 giugno e terminato il 20 settembre partendo dall’Italia, attraverso Siviglia, fino a Santiago), che trae da ogni suo singolo percorso, esperienze emozioni, acquisite attraverso l’umanità delle persone, che incontra lungo il suo cammino. “Esiste ancora tanta bontà” – ha raccontato Vincenzo – “ tante persone che vivono in povertà e ti aprono la porta di casa ospitandoti, pur senza conoscerti e che t’insegnano l’amore per le cose semplici. Io come persona” – ha continuato – “sono il risultato della somma di tutti gli incontri fatti nella mia vita, dove da ognuno cerco di cogliere il bello e il buono”. Un evento, Le Pietre Raccontano, rappresentato da due veri viaggiatori, Simona, che viaggia attraverso la storia, e Vincenzo invece, attraverso le persone, sponsorizzato dalla farmacia De Tommasis, testimonianza che, le pietre sono minerali usati non solo come oggetti estetici e di lusso, ma anche per gli effetti benefici che hanno sul corpo. La serata, è stata accompagnata dal suono di una dolce musica napoletana, rigorosamente dal vivo, e degustazioni della cucina tipica tradizionale napoletana, taralli e casatiello. Il viaggio al negozio Marte, non è terminato con la fine dell’evento, ma inizia sempre, in ogni momento, per ogni singola persona che si avventura semplicemente in via Chiaia, ammirando la vetrina e lasciandosi guidare dalle spiegazioni di Simona.

 

 

A cura di Sabrina Abbrunzo

 
 
 

About the author

More posts by